NEW YORK

 
 

dal 28 luglio 2019 al 28 luglio 2019

Pontremoli PFF Pontremoli Foto Festival
Claudio Barontini

 

Claudio Barontini è conosciuto per i suoi ritratti fotografici a personaggi famosi, colti nella loro massima spontaneità, al di là delle luci dei riflettori. Con questo nuovo libro - “New York”, edito da Tipografia Bandecchi & Vivaldi – il fotografo porta avanti la sua ricerca sul ritratto, mettendo però al centro del suo obiettivo non più una persona fisica ma una metropoli tra le più belle e conosciute al mondo, la Grande Mela. Attraverso una osservazione rapida e allo stesso tempo profonda e analitica della realtà, Barontini ci racconta così “la sua New York”, cercando di cogliere la vera essenza di questa “celebrità urbana”, tratteggiandone in bianco e nero il lato più inatteso, il dietro le quinte, le solitudini e le "feste" inaspettatamente che si aggirano per le caotiche strade della città che non dorme mai. Con il suo scatto naturale e talvolta ironico da "fotografo flâneur" (come lo ha definito Serafino Fasulo nel testo di introduzione), Barontini ci regala con questo libro una raccolta di immagini, in cui coesistono senso della composizione, stile, istintività e sensibilità.

Il libro sarà presentato da e con lo stesso autore domenica 28 luglio alle 16:30 presso le Stanze del Teatro: sarà un'occasione per dialogare attorno al suo personalissimo racconto della città più iconica al mondo, ma anche per conoscere meglio quello che è stato ed è il suo lavoro di fotografo. Vi aspettiamo!

***

L'AUTORE. Claudio Barontini nasce a Livorno nel 1954. Inizia a fotografare nel 1973, quando era musicista e suonava con l'orchestra della cantante Milva, girando il mondo. Nel 1990 diventa fotografo professionista e inizia a collaborare con il settimanale l'Europeo e altri magazine, anche esteri. Nel 1995 viene chiamato a partecipare, da free lance, alla realizzazione di un progetto Mondadori - la creazione del settimanale Chi. Dal 2010 affianca all’attività di fotoreporter quella espositiva in musei e gallerie d’arte. Dal 1998 è iscritto, come fotoreporter, all'Ordine dei Giornalisti Liguria. Nel 2018 e 2019 è stato chiamato nelle vesti di relatore al corso di Giornalismo online di laurea magistrale di Informatica Umanistica dell’Università di Pisa. Tra le più recenti mostre personali ricordiamo almeno quelle al Museo Civico Giovanni Fattori - Comune di Livorno, al Castello di Lerici, al Museo dei Bozzetti "Pierluigi Gherardi" - Pietrasanta, al Museo della città di Livorno - Bottini dell'olio, al CAMeC La Spezia. Diversi i libri pubblicati e gli scritti critici sulla sua produzione e sui suoi scatti - fra gli altri hanno parlato di lui Luciano Caprile, Vittorio Sgarbi, Massimo Carboni, Enrico Gusella, Francesco Tei e molti altri.

*

Il libro sarà acquistabile, numerato e firmato, in sede di talk.